Il mio Progetto STORIE TESTACODA® presentato con Adobe Spark

logo SITOAdobe Spark fa parte della famiglia dei webware e consente di raccontare progetti anche complessi in modo rapido abbinando testi, immagini, video.

Per sostenere un recente esame universitario ho presentato, tramite Spark, il mio Progetto STORIE TESTACODA®: storie per bambini ospedalizzati.

Ecco il Progetto: https://spark.adobe.com/page/NP9Y3/

Sfruttando le potenzialità di Spark ho potuto mettere in evidenza come, con STORIE TESTACODA®, il bambino è il vero protagonista.

Credo in questo Progetto e STORIE TESTACODA® dal 2012 è un marchio registrato.

La strada è lunga, ma le idee sono tante…

Oltre ad Adobe Spark segnalo altri due interessanti webware che ho utilizzato per sostenere un ulteriore esame:

  1. Timeline JS con cui ho realizzato LIFE, il ciclo della vita:https://cdn.knightlab.com/libs/timeline3/latest/embed/index.html?source=1v4HalOBT3p0XPp9nubAnieDaEfaNTBQQ_OM4TUeudhs&font=Default&lang=en&initial_zoom=2&height=650
  2. Storymap JS con cui ho raccontato una Crociera di cinque giorni: https://uploads.knightlab.com/storymapjs/45b0fdb5e23b01cc1ea077e17d828452/prova/draft.html

La flessibilità di Adobe Spark, Timeline e Storymap li rendono strumenti semplici ma estremamente efficace, strumenti che ritengo possano trovare ampio spazio anche in ambito Tecnico.

Insieme per vincere: un piccolo pensiero per 4 importanti associazioni

ME & YOU 4 (for) WIN

Ideato in un primo momento per partecipare ad un contest di grafica, guardandolo e riguardandolo, ho pensato che avrei potuto “utilizzarlo molto meglio”.

Per questo motivo ho ritenuto corretto regalare questa idea a 4 importanti organizzazioni (art4sport, asdre, casinadeibimbi, grade), con la speranza che possa contribuire a raccogliere fondi magari stampandolo su magliette da distribuire/vendere durante i/le loro eventi/iniziative.

Descrizione del logo: le lettere/parole rappresentano persone impegnate in gesti atletici o ginnici.  Creato con Adobe Ideas per iPad.

Sono “lettere di sport”, quello sport in cui credo da sempre: quello che unisce e ci fa sentire TUTTI sportivi, indipendentemente da età, razza o condizione fisica o sociale.

Perchè questa iniziativa?
Per cercare di “dare una mano” in qualche modo; per la passione verso il basket e lo sport in generale, la vita, i bambini, i figli; per rendere omaggio a tutte quelle PERSONE/famiglie, tutti quegli ATLETI e quei volontari che ogni giorno combattono insieme per andare avanti.

Perchè non avendo la possibilità di aiutare “di persona”, tento di farlo con un piccolissimo gesto.

Perchè a Loro e non ad altri?
Mah, bella domanda, forse perchè alcuni aspetti mi toccano in prima persona o mi hanno toccato direttamente, o forse solamente perchè credo sia giusto così.

Un piccolissimo gesto per delle GRANDI persone.

La speranza è quella di aver fatto cosa gradita.