Come si forma un Comunicatore Tecnico in Italia

mayday italiaRiprendo quanto scritto da Alessandro Stazi e da Vilma Zamboli in merito alla formazione del Comunicatore Tecnico in Italia.

In Italia esistono percorsi di studio specialistici, alcuni offrono competenze tecniche (Ingegneria), altri offrono competenze linguistiche, altri ancora competenze comunicative (Scienze della Comunicazione).

Non esiste però, oggi, una vera e propria scuola in grado preparare in modo adeguato alla professione del Comunicatore Tecnico-Scientifico.

A differenza di altri paesi (UE ed extraUE), dove questa figura viene riconosciuta, formata ad hoc e riveste ruoli di responsabilità, in Italia il lavoro e la professione del Comunicatore Tecnico non trova ancora l’attenzione che merita.

Fino a “ieri” chi ha intrapreso questa professione ha dovuto spesso affidarsi al proprio “istinto”, al proprio “talento”, alla propria “voglia di sapere e di capire”; ha dovuto ricercare e selezionare con pazienza certosina documenti, testi, esperienze; ha imparato che l’apertura al confronto è l’unico modo per crescere ulteriormente; ha speso tempo, energie e … denaro.

Il Comunicatore Tecnico Italiano è in molti casi (ma vi sono alcune eccezioni !!!) una figura che si è formata in modo autonomo sul campo prima che sui testi, facendo tesoro delle proprie esperienze.

Fortunatamente oggi, oltre ai tanti testi specifici (ma quasi tutti inglese …), chi si avvicina a questa professione in Italia può contare su Professionisti che mettono il loro tempo, le loro competenze e la loro esperienza al servizio di coloro che hanno la volontà o la necessità di imparare “il mestiere”, oppure su qualche Associazione.

Formarsi in Italia non è semplice, ma non è impossibile ed è sempre più facile trovare informazioni in merito.

L’inglese (che purtroppo fatico a digerire) è una potente arma da utilizzare, sia per informarsi e formarsi in rete che per confrontarsi fuori del nostro Paese.

Se la formazione per il Comunicatore Tecnico deve essere continua ed è indispensabile, in un momento complesso e delicato come quello che stanno attraversando i mercati nazionali ed internazionali diventa  una necessità.

In un recente post Annamaria Testa consiglia di “focalizzarsi su quello che non si sa fare” , di trovare buoni maestri, di esercitarsi e di porsi l’obiettivo di “fare ancora  meglio ciò che si sa fare bene”.

Personalmente mi immagino “quello che non si sa fare” come una grande isola in mezzo al mare.

Inutile nascondersi: ciascuno di noi ha la propria isola, più o meno grande.

L’sola di “quello che non si sa fare” è il luogo da cui dovremmo salpare spesso per crescere e trovare nuovi “tesori”; un’isola su cui tornare con un bottino di idee, esperienze, competenze nuove.

Dopo alcune riflessioni estive, nei giorni scorsi mi sono informato in merito a due interessanti percorsi, estremamente impegnativi in termini di tempo (tre anni) e di investimenti (costo), specialmente per chi deve rispettare ritmi ed esigenze di una famiglia, dei figli, di un lavoro (se c’è…).

Segnalo questi due percorsi, molto diversi tra loro, che potrebbero essere visti come un punto di partenza per un aspirante Comunicatore Tecnico o un ulteriore crescita per chi è più esperto e vuole migliorarsi:

      1: o una Laurea (a distanza FAD…) in Scienze delle Comunicazioni,

2-   2:  o un Diploma di Grafico Pubblicitario (Scuola Comics)

E’ un momento difficile, ma quanto fatto ieri per raddrizzare la nave Concordia è un chiaro segnale: nella nostra cara Italia ci sono persone capaci, persone che hanno voglia di fare e che sanno fare bene, ci sono persone con competenze e professionalità ai massimi livelli che lavorano sodo e dimostrano con i fatti il loro talento.

Sfruttiamo questi talenti in ogni settore e ripartiamo, altrimenti dovremo cercare qualcuno davvero bravo per salvarci … (vedi vignetta).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: