Istruzioni nel quotidiano: rane e stampelle (istruzioni uso e video tutorial)

Rane e stampelle, cosa hanno in comune? Nulla, o forse molto più di quanto pensiamo.

Relegato al divano a causa di un infortunio e costretto ad utilizzare un paio di stampelle per muovermi, ho preso spunto da quanto accaduto per analizzare un aspetto spesso sottovalutato: le istruzioni nel quotidiano.
Ogni giorno utilizziamo cose, oggetti, utensili e tanto altro in modo non corretto. Il risultato? Spesso e’ disastroso e a volte doloroso.
Riporto di seguito 2 esempi.

Primo esempio- Torniamo alle stampelle prese a noleggio: chiedo alla gentile commessa della sanitaria come utilizzarle in modo sicuro e corretto, per tutta risposta mi vengono fornite solamente alcune indicazioni a voce. Ovviamente nessuno ti fornisce le istruzioni per 2 stampelle (ma … esistono?) e tanto meno ha la voglia di perdere mezz’ora per insegnarti, quindi due parole, due consigli e si torna acasa. Bene…
Domande: a che altezza deve essere regolata per utilizzarla correttamente? Avendo una gamba sola infortunata, posso usare solamente una stampella, ma come? Come e dove posizionarla mentre cammino?
Capita spesso che persone con una gamba ingessata non sappiano da che parte tenere la singola stampella o come utilizzarle entrambe. Le avete mai viste/incontrate? Vi garantisco che sono tante.
Altro quesito banale: posso fare le scale con le stampelle? Boh, chi me lo vieta!?!?

Come spesso accade la sicurezza è lasciata al buon senso.

Questo e’ solo un banale esempio di quanto lavoro si potrebbe fare anche in merito a problemi legati al quotidiano.

NEWS, ECCO LE ISTRUZIONI: Dopo diverse ricerche andate a vuoto, finalmente trovo quello che cerco sul sito www.unoduetre.eu di Catherine Bellwald (che ringrazio). Catherine ci viene in aiuto con: diverse istruzioni d’uso, un video tutorial e anche alcune controindicazioni.

Il MANUALE con le istruzioni ancora non l’ho trovato, ma non mollo e chissà che prima o poi non trovi il tempo di realizzarlo… 🙂

Ecco ora un secondo esempio: Compriamo un animaletto (da tenere in appartamento) per i nostri cari bambini, ma poi? Come si gestisce una cuccetta, una gabbia, una vaschetta? Come cambio l’acqua al pesce rosso? Tutto e’ lasciato al buon senso, ma la verita’ e’ che la vita di un pesce rosso non vale la spesa di istruzioni in merito, e nemmeno quella di animali più pregiati.

Negli USA qualcuno ha preso la cosa sul serio e si è messo in gioco. Nnon ci credete? Guardate questa azienda: GROWAFROG , vende da oltre 25 anni girini … DA OLTRE 25 ANNI !!!

Cos’hanno di speciale questi girini? Nulla, diventeranno delle bellissime rane. Quello che fa la differenza è il servizio, con tanto di istruzioni per gestire i simpatici anfibi :GROWAFROG. E tantissimi comprano girini.

Cas’hanno quindi rane e stampelle in comune? Nulla o forse molto più di quel che sembra, l’unica certezza è che la prossima volta che mi infortunerò, piuttosto che noleggiare 2 stampelle comprerò 2 simpaticissimi girini !!! Almeno lo spirito ne risentirà positivamente 🙂 .

Nel frattempo perché non provare a proporre una cosa simile a chi vende animali da appartamento? Ma qui non siamo negli USA… e da quanto ne so nemmeno i girini possono essere venduti/acquistati. Informativi prima di incorrere in sanzioni.

Tutto questo per dire che in tempi di crisi come quello attuale, anche banali realtà/situazioni quotidiane potrebbero offrire e garantire una possibilità di lavoro per coprire eventuali “buchi” e portare a casa la pagnotta.
Guardatevi attorno e vedrete che c’è ancora tanto da fare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: